I Paesi Bassi obbligano Valve a sospendere gli scambi di oggetti di CS GO e Dota 2

Valve ha sospeso la possibilità di scambiare oggetti di Dota 2 e Counter-Strike Global Offensive all’interno del territorio dei Paesi Bassi, dove le loot box di questi due videogiochi sono state classificate come gioco d’azzardo.

Secondo l’autorità neerlandese le loot box di videogiochi come Dota 2, PUBG e FIFA 18 sono equivalenti al gioco d’azzardo perché, seppur tramite siti e strumenti esterni, è possibile venderne gli oggetti, ottenuti casualmente anche tramite micro-transazioni di valuta reale, traendo profitto.

L’autorità per il gioco d’azzardo dei Paesi Bassi ha annunciato che a partire dal 20 giugno avrebbe attivamente verificato che i videogiochi interessati dalla sua indagine originale fossero stati modificati per rispettare le leggi locali e, come risposta, Valve ha almeno temporaneamente interrotto la possibilità di scambiare gli oggetti di Counter-Strike Global Offensive e Dota 2 su Steam. Senza la possibilità di scambiare oggetti non esiste neanche la possibilità di venderli su siti esterni (che sfruttano proprio gli scambi di Steam per funzionare).

Valve blocca lo scambio di oggetti per CS GO e Dota 2 su Steam nei Paesi Bassi perché le loot box son considerate gioco d'azzardo
Immagine dall’utente Reddit NasCS via Eurogamer.

Questo vuole anche dire (e non è molto sorprendente scoprirlo) che Valve non intende modificare a livello global le proprie politiche sulle loot box per accontentare le regole di un mercato piccolo come può essere quello dei Paesi Bassi e prima di aver tentato di far modificare la decisione delle autorità locali. Mi aspetto un simile comportamento anche dalle altre compagnie coinvolte, come Electronic Arts per le carte di FIFA Ultimate Team.

L’autorità neerlandese ha comunque richiesto modifiche alle loot box di tutti i videogiochi, anche nei casi in cui non sia possibile assegnare un valore monetario agli oggetti ottenuti: le loot box dovrebbero essere private, secondo l’autorità, di ogni effetto e meccanica ripresa dal gioco d’azzardo, in modo che non ripropongano la sensazione di “c’eri quasi, dai ritenta” tipica delle macchine mangiasoldi.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.