Snapchat vorrebbe diventare una piattaforma per videogiochi

Secondo The Information Snapchat introdurrà videogiochi all’interno dell’app. Non è molto chiaro come questo meccanismo sia destinato a funzionare, ma quello che per ora emerge è che gli sviluppatori avranno una qualche opportunità di far funzionare videogiochi all’interno dell’app di messaggistica Snapchat e che questa funzionalità dovrebbe essere già introdotta in autunno.

Il recente arrivo di “filtri giocabili”, filtri che permettono di fare mini-giochi con il volto delle persone, suggerisce almeno un interesse a una dimensione ludica dell’esperienza e da qualche settimana Snapchat è ufficialmente aperta al contributo di sviluppatori esterni. Questi possono effettivamente essere i primi passi verso la trasformazione dell’app in una piattaforma per videogiochi, ma non abbiamo ancora un commento ufficiale a riguarda.

La strada non sembra molto diversa da quella tentata da Facebook intorno al 2010, quando cominciò ad accogliere videogiochi free-to-play sulla piattaforma, o più recentemente quando ha implementato gli Instant Games, i Giochi Istantanei, nella sua chat e nella sua app mobile Facebook Messenger. L’iniziativa ha prima di tutto il vantaggio di far restare più a lungo gli utenti all’interno dell’app ma può poi anche portare denaro tramite un qualche genere di micro-monetizzazione dei videogiochi stessi.

A fine 2017 avevo parlato dell’investimento di Tencent, la più grande compagnia videoludica per incassi al mondo, in Snap, la società madre di Snapchat. L’obiettivo di Tencent, che già possiede WeChat, era proprio investire nelle prospettive di Snapchat come piattaforma per videogiochi. All’epoca non era chiaro cosa Snap pensasse di questa opportunità, ma con la crescita di Instagram e delle sue Storie e il declino di Snapchat sembra che aprirsi ai videogiochi sia invece diventata un’opportunità appetitosa per la compagnia.

Source The Information

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.