Resident Evil 7 arriva su Switch in streaming (e solo in Giappone)

Capcom ha annunciato l’arrivo di Resident Evil 7 Biohazard, ultimo episodio principale della serie Resident Evil, su Nintendo Switch il 24 maggio 2018. Ma l’annuncio riguarda per ora solo il Giappone e, soprattutto, Resident Evil 7 non verrà davvero portato sulla console Nintendo ma funzionerà in streaming.

Un videogioco in streaming non gira sulla macchina usata dal videogiocatore ma viene appunto “trasmesso in streaming” su essa. Il gioco è eseguito su una potente macchina remota, invia i dati al dispositivo su cui viene giocato attraverso internet e riceve gli input del giocatore (come i tasti premuti) sempre attraverso internet. In questo modo qualsiasi gioco può potenzialmente girare su qualsiasi dispositivo, un cellulare con un gamepad bluetooth può fare da interfaccia all’intero catalogo della PlayStation 4. Il limite è, evidentemente, la velocità della linea dati, perché è necessario uno scambio continuo di informazioni tra dispositivo e macchine remota.

Resident Evil 7 Biohazard Cloud Version richiederà solo 45MB di spazio sul Nintendo Switch e sarà disponibile su abbonamento a circa €20 per sei mesi di gioco (duemila yen per 180 giorni). A questo prezzo sarà possibile giocare sia alla campagna base del gioco sia a tutti i suoi DLC e ai contenuti aggiuntivi gratuiti.

Non sappiamo ancora se Resident Evil 7 Biohazard arriverà in Occidente, e comunque il videogioco in streaming è ancora piuttosto problematico con la lentezze delle linee dati italiane, ma l’annuncio è comunque importante per due motivi.

Intanto, è l’ennesima dimostrazione di quanto stia diventando già importante il videogioco in streaming, su cui importanti publisher come Electronic Arts, Microsoft e Sony (con il suo servizio PlayStation Now) stanno già scommettendo. Ma, soprattutto, lo streaming sembra poter diventare una nuova prospettiva di sviluppo per Nintendo Switch: anche se l’hardware della nuova console Nintendo non può sostenere alcuni videogiochi dell’ultima generazione, come a quanto pare Resident Evil 7, gli editori potrebbero decidere di portarli ugualmente sfruttando le tecnologie di streaming.

E lo streaming comporta anche ulteriori sfide: come funzionerà la proprietà digitale in un mondo dove non compreremo più una licenza permanente per i nostri videogiochi, per i film, per i libri?

Source Siliconera

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.