Rapture Rejects ha un editor dei personaggi che speriamo sia imitato

Durante l’E3 2018 e il suo PC Gaming Show Galavanic Games, Explosm GamestinyBuild ha presentato Rapture Rejects, il videogioco Battle Royale dell’web comics Cyanide & Happiness di Explosm. Ho avuto l’occasione di provare una sua versione preliminare e sono rimasto assai colpito dal suo editor dei personaggi.

Rapture Rejects, la Battle Royale di Cyanide & Happiness

Rapture Rejects ha il merito di trovare una giustificazione alla Battle Royale. Siamo all’inizio dell’Apocalisse, la fine del mondo raccontata nella mitologia cristiana, e i giusti vengono accolti in cielo (vengono rapiti, e questo evento si chiama appunto “rapture”, rapimento). Sulla Terra restano solo gli ingiusti, abbandonati in un mondo nel caos e letteralmente alla sua fine: la città è distrutta, piena di spazzatura da usare come arma, e la lava la sta sommergendo riducendo la mappa disponibile fin quando non resterà un solo sopravvissuto.

La particolarità di Rapture Rejects è che è una Battle Royale sparatutto giocata in prospettiva isometrica e non in terza o in prima persona. Non è una novità assoluta, perché potete trovare la stessa interpretazione nella Battle Royale surviv.io, giocabile direttamente sul vostro browser e per ora nettamente superiore a Rapture Rejects grazie alla sua ottima sintesi degli elementi fondamentali del genere adattati in modo altrettanto ottimo al cambio di telecamera.

Surviv-io nell'articolo su Rapture Rejects, la Battle Royale di Cyanide & Happiness
Surviv.io

Rapture Rejects, a parte la sua inquadratura e la sua bella (ma monotona) grafica nello stile nero e divertente di Cyanide & Happiness, non offre grandi novità. Le armi sono particolarmente banali: possono avere un aspetto originale, ma funzionano esattamente come le armi di un classico sparatutto. Apprezzo alcune semplificazioni (esistono solo due tipo di munizioni) e alcune idee (esistono dei dispositivi, disposti sulla mappa, che permettono di allontanare momentaneamente la visuale osservando con attenzione cosa sta succedendo intorno), mentre apprezzo meno l’impossibilità di scegliere da dove iniziare la partita e la monotonia della mappa, che è semplicemente una città fatta di costruzioni rettangolari.

Quello che invece mi ha davvero colpito positivamente è il suo editor di personaggi, al punto che credo che molti più giochi dovrebbero imitarlo. L’editor di Rapture Rejects è migliore di molti altri perché è semplice (almeno per il giocatore): ho una serie di elementi e posso combinarli a piacere, senza limitazioni. Posso avere i capelli di un certo colore e con un certo taglio, posso avere o no la barba, posso avere o no il seno, posso avere o no il pene, posso avere la maglietta di un certo colore, posso avere una voce più femminile o più maschile… e nessuna di queste scelte esclude le altre.

L'editor dei personaggi di Rapture Rejects, la Battle Royale di Cyanide & Happiness

Rapture Rejects non sembra avere nessun interessa a vietarmi di avere contemporaneamente seno e barba, o di avere seno e pene, o di avere pene e un taglio di capelli normalmente considerato femminile. Non gli interessa neanche vietarmi di non avere né seno né pene, se per questo. Son fatti miei.

Molti editor di personaggi partono chiedendo quale sia il sesso/genere del mio personaggio per poi limitare le mie scelte e il mio aspetto in base a questo: alcuni tagli di capelli son solo femminili, altri son solo maschili, certi accessori e certi abiti son disponibili solo per una delle due categorie e così via. Sono editor così limitanti da non riuscire a volte neanche a rappresentare l’aspetto reale dei giocatori stessi. Rapture Rejects arriverà su PC nel 2018, prima o poi.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.