Monster Hunter World infrange tre record con il suo lancio su Steam

Capcom ha ieri lanciato su Steam la versione PC di Monster Hunter World, il suo sinora riuscitissimo tentativo di portare la serie Monster Hunter su console attuali (PlayStation 4 e Xbox One), su PC e soprattutto in Occidente, dove la serie era sinora rimasta quasi sconosciuta.

Se valutiamo il numero di giocatori contemporanei Monster Hunter World ha infranto ben tre record diventando uno dei maggiori successi (al lancio) del 2018 di Steam, uno dei maggiori successi di Capcom su PC e uno dei maggiori successi avuti in assoluto dall’industria videoludica giapponese su PC. Ripeto: queste valutazioni riguardano il numero di giocatori contemporanei connessi al lancio e non il volume di vendite (ma le due cose sono logicamente collegate).

Monster Hunter World è stato il maggior successo di un gioco giapponese su Steam al momento del lancio, battendo con 240 mila giocatori contemporanei il record di Dark Souls 3 (129 mila giocatori contemporanei), è il miglior lancio mai avuto su Steam da Capcom (Resident Evil 7 Biohazard raggiunse picchi di poco più di 20 mila giocatori) ed è sinora il miglior lancio avvenuto su Steam nel 2018 in assoluto, superando i 95 mila videogiocatori contemporanei del videogioco nazionalista ceco Kingdom Come Deliverance e i 105 mila videogiocatori contemporanei di Realm Royale.

Monster Hunter World aveva già raggiunto diversi risultati importanti dopo il suo lancio su console diventando il maggior successo al lancio di un videogioco Capcom e, con 8 milioni di copie, diventando il videogioco Capcom più venduto in assoluto contando solo le versioni base dei videogiochi solo per le loro piattaforme di lancio, perché per esempio tra tutte le sue edizioni Street Fighter 2 ha venduto invece quasi 21 milioni di copie.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.