Microsoft è ora interessata a studi e videogiochi tra l’indie e l’AAA

Matt Booty, capo di Microsoft Studios, ha dichiarato a PCGamesInsider.biz che la compagnia è al momento molto interessata agli studi di sviluppo “mid-tier”, quegli studi di dimensione intermedia tra l’indipendente e l’AAA.

“Anche se l’industria si espande sembra che ci siano meno squadre e studi concentrati su giochi mid-tier che stiano tra i due estremi degli AAA ad alto budget e dei più piccoli giochi indipendenti. Sono questi gli studi con cui siamo interessati a collaborare al momento, studi con squadre capaci di fare opere di qualità, giochi rifiniti che possano stare proprio in mezzo a mid-tier e AAA e che diventando parte della famiglia Microsoft Studios possano concentrarsi su qualità e innovazione e accelerare la loro crescita.”

Durante l’E3 Microsoft ha annunciato l’acquisizione di quattro studi di sviluppo (Playground Games di Forza Horizon, Undead Labs di State of Decay, Ninja Theory di Hellblade Senua’s Sacrifice e Compulsion Games di We Happy Few) in una manovra che conferma almeno in parte questo interesse. Soprattutto Ninja Theory, grazie a Hellblade Senua’s Sacrifice, è diventato lo studio simbolo della possibilità di creare e lavorare in un “mondo di mezzo” dell’industria videoludica, tra la dimensione e il budget normalmente ricollegati alla scena indipendente e quelli dei grandi studi AAA.

Di recente anche Massimo Guarini di Ovosonico ha espresso interesse per questa direzione e per gli “indie AAA”, e Ovosonico seguirà proprio questa strada nel suo prossimo lavoro pubblicato da 505 Games, mentre l’editore Good Shepherd ha annunciato di voler in futuro pubblicare più titoli di questa dimensione e per questo sta aumentando il suo budget.

Source PCGamesInsider.biz

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.