Madden NFL censura il nome di chi si oppose alla violenza della polizia USA

Un riferimento a Colin Kaepernick, ex quarterback dei San Francisco 49ers, è stato rimosso da Electronic Arts da una delle canzoni che compongono la colonna sonora di Madden NFL 19, Big Bank di YG (con Chainz, Big Sean e Nicki Minaj).

Un verso della versione originale dice “You boys all cap, I’m more Colin Kaepernick” ma nella colonna sonora di Madden NFL 19 il nome del giocatore è stato interamente rimosso e sostituito con un lungo silenzio, come se fosse stata una parolaccia da cancellare. Non è neanche la prima volta: il nome di Kaepernick fu rimosso anche dalla canzone Bars of Soap di Mike Will Made It, presente nella colonna sonora di Madden NFL 18.

Kaepernick non è un giocatore di football a caso. Nel 2016, nell’ultimo anno in cui giocò con i San Francisco 49ers, Kaepernick si inginocchiò durante l’inno nazionale per protestare contro la violenza della polizia sulla popolazione nera negli USA. “Non intendo stare in piedi e mostrare orgoglio per la bandiera di un paese che opprime neri e persone di colore. Questo è per me qualcosa di più grande del football e sarei egoista a voltarmi dall’altra parte.”

Il suo gesto divenne un simbolo, un simbolo ripetuto da altri giocatori dell’NFL e osteggiato dalla destra americana e dall’attuale presidente degli USA Donald Trump. Dopo la fine del contratto con i 49ers Kaepernick non è stato voluto da altre squadre e secondo Donald Trump questo sarebbe persino dovuto alla pressione da lui stesso esercitata sulle compagnie perché non lo assumessero. A fine 2017 Kaepernick ha infine deciso di far causa a tutta l’NFL, accusando le squadre di essersi organizzate per escluderlo.

Electronic Arts ha risposto alla richiesta di commenti di IGN giustificando la rimozione del nome di Kaepernick con l’assenza di diritti sul giocatore. Non è neanche impossibile che sia vero: i videogiochi sportivi devono affidarsi a complesse licenze per squadre, giocatori e stadi e le compagnie videoludiche sono particolarmente attente a rispettare tutte le regole per evitare che qualcuno possa chiedere poi denaro per esser stato introdotto illecitamente nel gioco o per essere stato usato nel materiale promozionale senza ulteriori e appositi accordi.

“Abbiamo fatto casino, e questa correzione non sarebbe dovuta accadere” ha affermato EA. “Faremo la cosa giusta con un aggiornamento a Madden NFL 19 che dal 6 agosto includerà ancora la citazione. Non volevamo mancare di rispetto e ci scusiamo per l’errore con Colin, YG e Big Sean, con la NFL, con tutti i loro fan e i loro giocatori.”

Source IGN

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.