Come è andata davvero la rottura tra il giocatore di CoD Censor e Yanet Garcia

Ieri una notizia, partita da autorevoli tabloid inglesi come The Sun, uno dei principali promotori della Brexit, è arrivata sui siti specializzati in videogiochi e sulla stampa generalista: Dough Martin, giocatore professionista di Call of Duty col nome di Censor, ha raccontato in un video di aver deciso di lasciare la sua fidanzata Yanet Garcia, modella da Instagram (6,5 milioni di follower), YouTuber e meteorina (ragazza che si occupa di previsioni del tempo) a causa delle divergenti direzioni delle loro carriere.

Ragazzo lascia bella ragazza per giocare ai videogiochi

A me non mi importava niente di darvi questa notizia semplicemente perché non è una notizia e non è interessante. L’unico modo per renderla interessante era deformarla, forzarne i contorni concentrandosi su due dettagli: il fatto che lui lasciasse la sua ragazza “per avere più tempo per i videogiochi” e il fatto che questa ragazza fosse molto bella, al punto da essere definita (secondo la stampa) “la meteorina più bella del mondo”. Le due cose sono state normalmente appaiate, e la notizia risultante è stata “Ragazzo lascia bella ragazza per giocare ai videogiochi“.

Non è quindi sorprendente che la copertina, l’immagine di apertura, degli articoli che hanno trattato la notizia sia sempre stata dedicata a lei, magari concentrandosi su qualche foto sexy, anche sui siti di videogiochi che in teoria si sarebbero dovuti occupare di lui. È evidente che questa notizia sia stata data solo per avere l’occasione di attirare lettori grazie a Garcia, ma mi è ignoto come una simile rappresentazione dei videogiochi, data anche da siti specializzati, possa aiutare il medium a essere preso sul serio.

Quindi, siccome è circolata ed è circolata male, devo almeno provare a dare ai lettori un’alternativa nel caso vogliano capire cosa è successo partendo dalla spiegazione di chi sia Censor (se lo sapete potete saltare la prossima sezione).

Chi è Dough Martin detto Censor

Una versione appena più elaborata della notizia, versione che proviene dagli articoli inglesi (tra cui The Sun stesso) che lo definiscono “struggling professional Call of Duty player”, cioè giocatore professionista di Call of Duty in difficoltà, spiega la decisione di lasciare Garcia con i suoi scarsi risultati nel gioco e nella necessità quindi di allenarsi. Censor avrebbe deciso di concentrarsi su Call of Duty e di lasciarla per recuperare dopo un anno di difficoltà, dove Martin ha dovuto cambiare squadra per avanzare nella Call of Duty World League.

La storia di Censor, che è un giocatore davvero storico di Call of Duty, è un po’ più articolata, ma non è sbagliato dire che il 2018 sia stato un anno difficile per lui. Quando aveva 17 anni, nel 2011 e all’epoca di Call of Duty Black Ops, Censor vinse le MLG National Championships e fu poi uno storico membro di FaZe Black e FaZe Clan prima di lasciare la scena competitiva e diventare uno degli YouTuber più rispettati e seguiti (2,5 milioni di iscritti al canale) della scena mondiale di questo videogioco.

Censor è tornato a giocare competitivamente con l’uscita di CoD WW2 ottenendo risultati decenti ma trovandosi in mezzo a controversie piuttosto serie. A inizio 2018 Censor fu privato di alcuni Pro Point, i punti necessari per entrare nella Call of Duty World League, perché (come Censor stesso ammise) erano stati ottenuti da partite manipolate, organizzate appositamente per far ottenere i punti a Censor e alla squadra, ma Censor accusò i rivali Evil Geniuses di aver operato in un simile modo per rubare alla sua squadra il posto nel torneo.

Intanto il giocatore andava da una formazione all’altra passando nel solo 2018 da Next Threat (sciolta), a Most Wanted (altra squadra poi sciolta), a Enigma6, poi a Lightning Pandas e infine a CompLexity Gaming. Insomma, una stagione complicata per un importantissimo ex giocatore professionista che sta cercando di tornare sulla scena. Ma questo non c’entra con le motivazioni che Censor ha dato per la rottura con Garcia.

Le motivazioni della rottura

Come ha spiegato Censor, il fatto è che indipendentemente dai suoi risultati ora il giocatore non si trova più nella condizione in cui era quando ha iniziato a frequentare Garcia tre anni fa: allora era uno YouTuber, poteva gestire più o meno come voleva i suoi orari, ora è un giocatore professionista con un contratto, degli allenamenti, degli impegni e dei tornei. Intanto Garcia ha accettato un lavoro in Messico per continuare la sua carriera come modella, attrice, presentatrice dopo un anno e mezzo di convivenza con Censor a New York e i due non vivono più insieme. Non vivono neanche più nello stesso Stato, un dettaglio non secondario che non mi sembra sia stato abbastanza sottolineato.

Censor non ha detto di aver lasciato Garcia perché deve allenarsi o “per Call of Duty”. Ha detto di averla lasciata perché i loro lavori li costringono a stare in due Stati diversi, uno negli Stati Uniti d’America e l’altra in Messico, con orari che impediscono loro di sentirsi e impegni che impediscono loro di vedersi, e questa situazione non cambierà per almeno un anno.

La notizia vera sarebbe quindi stata “Atleta professionista lascia la fidanzata a causa della distanza” o (non volendo caratterizzare lei solo come “la ragazza di qualcuno”) “Atleta professionista e modella si lasciano per le loro divergenti carriere” o, per i siti specializzati, “Censor racconta perché distanza e carriere han portato alla rottura con la fidanzata”. Nessuno di questi è un titolo particolarmente appetitoso? Perché questa non era una notizia appetitosa.

Leave A Reply

Your email address will not be published.